Loading

I benefici delle fragole

Le “Fragole” uno dei frutti più amati sia dagli adulti che dai bambini. Da fine Aprile fino a fine Luglio le troviamo a disposizione come frutti di stagione. Secondo la mitologia latina sono nate da Venere la Dea dell’amore, per questo hanno la forma di piccoli cuoricini dal colore rosso vivo. Le fragole rappresentano uno dei frutti con meno kilocalorie, infatti sono costituite per il 90% da acqua e proprio per questo il loro consumo favorisce la normale idratazione delle cellule, anche se bisogna fare attenzione poiché rientrano tra quelli a più alto contenuto di allergeni. Spesso le fragole possono essere di difficile digestione e scatenare reazioni allergiche nei soggetti sensibili. Secondo alcuni, queste reazioni allergiche tuttavia sarebbero dovute all’ azione disintossicante di questo frutto che, dopo essere stato ingerito, movimenterebbe le sostanze nocive nell’ organismo.

Le proprietà di questi piccoli frutti sono innumerevoli:

  1. RICCHE IN VITAMINA C : basti sapere che il fabbisogno giornaliero va da 85 milligrammi nelle donne fino a 105 negli uomini e che una porzione di fragole (da 150g) ne regala ben 80 milligrammi. 8 fragole possono contenere più vitamina C di una sola arancia. Non dimentichiamo che la vitamina C è importante per facilitare l’assorbimento del ferro da parte del nostro organismo.

 

  1. RICCHE IN FIBRE E: le fibre lo rendono un frutto utile per la motilità intestinale e per favorire il senso di sazietà.

 

  1. UTILI A DIMAGRIRE: le fibre in esse contenute, come già accennato, aiutano il metabolismo, favoriscono il senso di sazietà, aiutano la corretta attività dell’intestino e riducono il quantitativo di grassi assorbiti dal corpo. Ecco perché sono un frutto adatto a chi è intenzionato a perdere peso.

 

  1. ANTIAGING: le fragole contengono delle ottime sostanze antiossidanti, che aiutano a combattere i radicali liberi e a rallentare il processo di invecchiamento. Inoltre, l’acqua che forniscono alle cellule favorisce la normale elasticità dei tessuti, che appaiono meno spenti e più luminosi. La vitamina C in esse contenuta, poi, oltre a favorire l’assorbimento del ferro, consente la formazione di globuli rossi e collagene, che previene le rughe. Senza considerare che il potassio è un ottimo alleato per contrastare la formazione di ristagni liquidi e quindi degli inestetismi dovuti alla cellulite.

 

  1. PER LA BELLEZZA DEI DENTI: nelle fragole è contenuta una sostanza, chiamata xilitolo, che previene la formazione della placca dentale e allontana i problemi di alito cattivo.

 

  1. CONTRO LA FRAGILITÀ CAPILLARE: soprattutto in chi ha una particolare predisposizione, le più piccole pressioni possono causare la rottura dei capillari e, di conseguenza, la comparsa di antiestetici segni sotto la pelle. Le fragole, così come diversi tipi di frutti di bosco, sono ricche di flavonoidi che rafforzano le pareti capillari, prevenendone la rottura.

 

  1. AIUTANO LA MEMORIA: grazie all’acido folico in esse contenuto, le fragole svolgono un’azione benefica nei confronti del cervello. Secondo uno studio pubblicato su Annals of Neurology, alcune sostanze contenute nelle fragole, e in generale nei frutti di bosco, aiuterebbero il cervello a “ripulirsi” dalle tossine, prevenendo il declino cognitivo e malattie come l’Alzheimer.

 

  1. DIFESA DALL’ ARTEROSCLEROSI: secondo alcuni studi il consumo di fragole abbassa i livelli di LDL, grazie al loro contenuto di antocianine (presenti in tutti i frutti rossi). Affinchè possano esplicare tale effetto sarebbe bene consumarne in media 300g al giorno.
  2. EFFETTO ANTICANCRO: si è visto che le fragole possiedono un’abbondante quantità di fisetina, un flavonoide in grado di bloccare la proliferazione cellulare e indurre l’apoptosi delle cellule maligne. Inoltre la presenza delle antocianine promuove la difesa da tumori al colon, alla prostata, al pancreas e in caso di melanomi.

 

  1. FANNO BENE ALL’UMORE: infine, sembra che consumare fragole aiuti a migliorare l’umore, grazie loro capacità dei nutrienti in esse contenuti di stimolare la produzione di serotonina e melanina nel nostro organismo.

 

Lascia un commento