Loading

La vitamina C e le sue funzioni

La vitamina C anche detta acido L-ascorbico, appartiene al gruppo delle vitamine idrosolubili, le quali si dissolvono in acqua. Siccome l’organismo non è in grado di conservarla, e gli esseri umani sono una delle tre specie di mammiferi che non produce da sé vitamina C diventa importante l’assunzione giornaliera di tale vitamina; la quale viene assorbita a livello intestinale tramite trasporto attivo ed è eliminata attraverso i reni. Questa vitamina è presente negli agrumi (succo e scorza), nelle fragole, nei frutti di bosco, nei kiwi, nella verdura in particolare lattuga, peperoni e brassicaceae (come cavolo, verza ma soprattutto cavolo cappuccio viola), bisogna però fare particolarmente attenzione alla cottura e alla conservazione; perché tale la vitamina può essere facilmente dispersa, per cui meglio ridurre i tempi di cottura ed evitare di immergere e conservare i cibi in acqua.

Diverse sono le sue funzioni che esplica nel nostro organismo:
– Funzione antiossidante perché aiuta a contrastare i radicali liberi e lo stress ossidativo.
– Contribuisce al normale funzionamento del sistema immunitario stimolando la produzione di globuli bianchi e anticorpi, infatti è conosciutissima per la prevenzione da raffreddori e malanni invernali.
– Riduce il senso di stanchezza e fatica
– Rafforza i capillari
– Contribuisce a mantenere in perfetta forma la pelle e il tessuto connettivo di muscoli e organi perché contribuisce alla normale formazione del collagene
– Favorisce l’assorbimento del ferro.

Lascia un commento